please ask the permission before using vita picta's pictures . riproduzione riservata

mercoledì 10 aprile 2019

Milan Art & Design Week 5 Vie . Aline Radice Fossati

AntonAlvarezArt&Design5Vie@Vitapicta2019

C'è una Milano operosa e colta. Aline Radice Fossati, Presidente del Progetto 5 Vie ne è l'esempio virtuoso. Ci accoglie oggi in occasione dell' installazione dell'artista svedese Anton Alvarez L'ultima Cena, a cura di Nicolas Bellavance Lecompte. Una moltitudine di sculture funzional_artistiche si mostrano al visitatore. Sembrano, a tratti, residui di una colata lavica che abbia lanciato questi manufatti bronzei qua e là sul pavimento antico della Chiesa di San Bernardino in Via Lanzone. Realizzate nella storica Fonderia Artistica Battaglia, queste opere sinuose paiono essere state plasmate dallo scorrere di scrosci invisibili e ancestrali. Il giovane curatore ci mostra un lavoro filiforme che svetta verso l'alto "Sono tutti oggetti realizzati a cera persa. Da qui il titolo della mostra." 
L'artista purtroppo non è presente, è partito da poco ci dicono, per raggiungere i figlioletti, ma il suo slancio ispirato è rimasto intatto, tra le pareti di questa imperdibile chiesa . Sono opere che vibrano ancora del loro impulso creativo originario. Presenti in perpetuo ai nostri occhi quelle effimere anime di cera di cui il bronzo ci racconta in autonomia attraverso la morbida sagoma. 
Da non perdere. Michela Papavassiliou

AAlvarezNicolasBellavanceLecompte@VitapictaMilanArtWeek2019


L'Altare Pesce di Carlo Massoud all'Oratorio della Passione. Milan Art Week

CarloMassoudMilanArtWeek@Vitapicta2019

Incontrare il giovane artista Carlo Massoud è come aprire una portafinestra in una giornata ventosa e non riuscire a richiuderla. Varcare in questi giorni del Milan Art Week, la soglia dell'Oratorio della Passione della Basilica di S.Ambrogio, aggiunge stupore ad un luogo della città già sorprendente. Così nella cappella appartata l'altare mancante viene sostituito da un grande pesce in alabastro del Libano ricoperto di sottili e limpide squame. "Il pesce era il primo simbolo della Cristianità, il più antico _ mi dice Massoud sorridendo_ quando sono entrato qui la prima volta, non vedendo un altare ho subito pensato che fosse la prima cosa da realizzare". Poco distante mi mostra in una bacheca una scultura metallica, che rimanda ad un progetto d'architettura in scala. "E' un portagioie _dice allegro_ ho pensato di realizzare il quartiere della mia città, Beirut, dove sono cresciuto. Penso sia bello che qualcuno possa riporre in questi cassettini i propri preziosi" mostra la sua opera aprendo dei piccoli scomparti nascosti.  Carlo è un giovane poet_artista contemporaneo
Dall' Harmory di New York la sua arte è arrivata a Milano. La storica dell'arte Cristina Gazzana gli fa notare come la stampa italiana, in questi giorni, stia già parlando di lui ed egli se ne stupisce con una modestia sincera. Un animo bello Massoud, come armonica è la sua Arte. 
Da vedere. Michela Papavassiliou


CarloMassoudMilanArtWeek@Vitapicta2019


CarloMassoudMilanArtWeek@Vitapicta2019



lunedì 8 aprile 2019

Milan Art Week. I Grafismi Materici di Duskmann

MAW/Duskmann@VitaPicta2019AllRightsReserved


Arriva a Milano dopo il successo di Palermo il Duo Duskmann composto da Daniele Cavalli e Edoardo Dionea Cicconi. Waking Dream, curata da Maria Abramenko, è la collettiva a cui partecipano i due artisti inauguarata il 6 Aprile da 308 Nulla è Perduto in via Sartirana 3, una piccola stradina intimamente ritagliata dal caos della settimana dedicata all'Arte, a due passi da Porta Genova.
Pietre Naturali si trasformano attraverso i loro scatti fotografici in un viaggio onirco tra geometria e spazio. Sono grafismi materici che viaggiano su lunghezze d'onda fuori dal tempo. Una cristallizzazione dell'attimo colta nel momento esatto della sua metamorfosi. Così i bianchi e i neri, somma di tutti i colori possibili, si fanno artefici di un lavoro artistico tutto da decriptare. ''Il ritrovamento di una roccia diaspro in Sicilia dalla forma riconducibile ad un cuore è ciò che ci ha ispirato.'' dice Daniele Cavalli, ''siamo andati ad analizzare tutti i grafismi delle pietre e dopo averne osservate moltissime, ne abbiamo selezionate solo alcune e con uno studio aritmetico preciso della linea grafica, abbiamo eseguito 41 scatti che raccontassero per noi la metaforica esplosione del cuore diaspro''. Nella collettiva si possono vedere 4 di questi 41 scatti, di cui l'unico volutamente a colori, ci racconta Daniele ''sembra mostrarci pietre fossilizzate con il legno, quasi a simboleggiare il tempo e la vita che sono stati per noi i punti d'ispirazione per questa mostra''.
Da Vedere. Alberica Ferraris


fino al 9 Aprile

308 Nulla è Perduto

Via Sartirana 3, Milano
Inaugurazione 6 Aprile 2019



Daniele Cavalli con Alberica Ferraris @VitaPicta2019AllRightsReserved


MAW/Duskmann@VitaPicta2019AllRightsReserved


MAW/Duskmann@VitaPicta2019AllRightsReserved




sabato 6 aprile 2019

Art Week Milano Carla Chiusano e Le Sue Belve Poliglotte


CarlaChiusanoArtWeek@Vitapicta2019
C'e' un ruggito felino che si libra nell'aria dietro alla Scala di Milano stasera. Celebrating Diversity a cura di Ermanno Tedeschi ha un animo animale e poliglotta.  Sono le belve addomesticate dal pennello dell'artista Carla Chiusano che parlano di paesi vicini e lontani vibranti globalità. Un bufalo ritratto davanti al vessillo statunitense, un leone guarda in alto mentre la bandiera francese sembra scossa da una lieve brezza, un altro  fissa con occhi magnetici verde acceso, mentre il suo gemello e' ricoperto per intero da una moltitudine di stendardi internazionali. Il tema  degli animali  ha sempre accompagnato il lavoro della pittrice, ma oggi evolve, in modo più potente e consapevole, regalando a noi spettatori la magia di poter interloquire con quei soggetti dagli occhi penetranti e fieri. Sono tentata di accarezzarne uno, il cui manto mi appare di una morbidezza assoluta. L'illusione pittorica ha creato l'incantesimo. 
Da vedere. MP 

Mandarin Oriental 
fino al 7 Aprile

ArtWeekCarlaChiusano@Vitapicta2019








Missoni Milano Art&Design Week 2019 . Invenzioni FutureVintage


Rosita Missoni con Alberica Ferraris@Vitapicta2019AllRightsReserved
Missoni celebra l'Art&Design Week di Milano con una sinergica collaborazione tra Angela Missoni e l'Artista Tricot Alessandra Roveda  . Un sodalizio cresciuto in modo naturale, come mi racconta durante l'intervista :" Tutto e' nato da una sedia opera di Alessandra Roveda che ho comprato" dice Angela Missoni radiosa. Da qui l'idea di realizzare la casa immaginaria di questa esposizione intitolata Home Sweet Home.  Due donne in sinergia creativa per una cascata di policromie che inonda dal piccolo televisore o telefono old style, al lampadario un tempo di cristallo, dalle scarpe a tacco alto ai piedi del letto, alle racchette da tennis, al portacenere, alle pentole e ad ogni oggetto domestico possibile. La mitica Rosita sorridendo mi mostra con orgoglio il progetto della figlia dicendo: "Angela e' stata bravissima, ha ideato tutto lei con l'artista". E' un viaggio avveniristico che rimanda al nostro passato infantile, una produzione onirica contemporanea con rizomi intrecciati che, attraverso l'Arte del Tricot, parlano di un nostro passato recente. AlbericaFerraris                                                         Spazio Missoni  
Via Solferino 9                       
MilanArtWeek2019@VitapictaAllRightReserved
MilanArtWeek2019@VitapictaAllRightReserved

MilanArtWeek2019@VitapictaAllRightReserved

MilanArtWeek2019@VitapictaAllRightReserved

MilanArtWeek2019@VitapictaAllRightReserved

MilanArtWeek2019@VitapictaAllRightReserved


giovedì 4 aprile 2019

Miart 2019 in Ascesa tra Videoempatia e Sperimentazione

CourtesyTheartistichat@VitapictaMiart2019
CollantonioMiart@Vitapicta2019
Preview affollato per l'Opening Miart 2019. Stasera l'inaugurazione a inviti e domani l'apertura fino al 7 aprile. Molti gli addetti ai lavori appena rientrati dalla Fiera  in grande ascesa di Hong Kong. Milano segue a ruota altre piazze effervescenti come New York e Berlino. Concordi i galleristi oggi in fiera nel registrare il successo della nostra città che si inserisce ogni anno in modo più incisivo nello scenario internazionale. L 'Arte Moderna e Contemporanea viene, in questa edizione, raccontata anche per Decadi, dai '90 agli anni '20. Tra video installazioni che mettono in scena come un girone dantesco il moto perpetuo di popoli esuli e lacerati, alle nuove proposte dell'arte africana, polacca e slava ancora poco conosciute. Giovani o già affermati gli artisti si esprimono, attraverso una sperimentazione libera, che si nutre di un'offerta infinita di materiali e utilizzi. Abbandonate le correnti artistiche, l'Arte Contemporanea pare un agglomerato di cellule polidirezionate tutte da studiare. 
                                                                         Michela Papavassiliou

Miart
Fiera Milano City
Dal 4 al 7 Aprile


AlbericaFerraris@Miart2019Vitapicta


Miart2019@Vitapicta
Miart2019@Vitapicta



Milan Art Week e Miart . Il NeoRinascimento Milanese .

MMonroeFinarteMilan@Vitapicta2019

DePisisVillaNecchiFai@Vitapicta2019

Milano ribolle come un vulcano al risveglio in questi frenetici giorni tra Art Week Miart 2019 in un risveglio NeoRinascimentale. Una kermesse che coinvolge tutta la città dai Musei alle Fondazioni, dalle Gallerie agli spazi urbani  privati e pubblici, dai giardini ai palazzi. Una grande festa che celebra l'Arte e il Design facendo del capoluogo milanese un centro culturale internazionale. Tappe immancabili la bella sede nel cuore del Sol Levante milanese di Finarte con una collezione vintage di borse Hermes e uno scatto fotografico della Monroe inizialmente scartato, memorabile. E ancora, de Pisis a Villa Necchi da ammirare in una cornice Deco' grazie al FAI. Ai microfoni di Vitapicta in esclusiva l'artista Ibrahim Mahama, intervistato dalla nostra inviata Alberica Ferraris e presentato dalla Fondazione Trussardi ai Caselli di Piazza Oberdan, che con la sua installazione pare aver dipinto due castelli medievali di sabbia al centro della citta'. 
Nel fine settimana un Miart  che si prospetta pieno di emozioni. 
Da non perdere. Michela Papavassiliou 


DePisisVillaNecchiFai@Vitapicta2019

IbrahimMahamaTrussardi@Vitapicta2019

MahamaPhotoCristinaGazzana@Vitapicta2019